I sintomi della tendinite e dolori articolari: come curarli

25 Settembre 2020 by Paola Mirone
tendinite.png

I dolori articolari sono spesso legati alla tendinite, ovvero quella infiammazione che interessa le strutture di tessuto connettivo che uniscono le ossa ai muscoli.

Il dolore articolare, però, può essere riconducibile a diverse infiammazioni o patologie. Come fare quindi a riconoscere i sintomi della tendinite?

Oggi approfondiamo l’argomento per fornirvi utili informazioni.

Indice:

  • Quali sono le cause della tendinite?
  • Sintomi della tendinite: come riconoscerli
  • Come curare la tendinite?

Quali sono le cause della tendinite?

Il processo infiammatorio legato al tendine colpisce principalmente le spalle, le mani, le ginocchia, i gomiti e le caviglie.

Le cause della tendinite sono riconducibili a continue sollecitazioni sull’articolazione, traumi fisici, vizi posturali, sovrappeso, situazioni congenite come il ginocchio valgo o il piede piatto o esercizio fisico eseguito in modo errato.

Quando un tendine è sollecitato oltre il limite di sopportazione fisiologica, le fibre che lo compongono subiscono delle lesioni più o meno ampie.

Esiste una maggiore predisposizione in soggetti affetti da alcune malattie sistemiche come:

  • Diabete
  • Sovrappeso/obesità
  • Artrite reumatoide
  • Gotta

Come fare a riconoscere i sintomi di una possibile tendinite? Ne parliamo nel prossimo paragrafo.

Sintomi della tendinite: come riconoscerli

Il dolore ai tendini non è sempre facilmente riconoscibile.

Si è abituati a dolori più comuni come i dolori muscolari.

Il segreto per riconoscere una infiammazione al tendine è effettuare dei leggeri movimenti e palpazione alla zona interessata e se questi provocano dolore.

A volte possono anche formarsi dei noduli. In tal caso è bene agire quanto prima e risolvere il problema rivolgendosi a un medico.

Nel 97% dei casi, le degenerazioni tendinee sono causate dalla ripetizione continua di microtraumi. Parliamo quindi di sovraffaticamento. Solo in casi rari un tendine sano può subire una rottura a causa di un sovraccarico.

Il tendine è infatti di per sé molto resistente, ma questa resistenza diminuisce man mano che lo si sottopone a continue sollecitazioni.

Come curare la tendinite?

Prima cosa da fare se si riconosce una tendinite è stare a riposo e mettere del ghiaccio sulla zona infiammata.

Per diminuire il dolore articolare, inoltre, è consigliabile assumere un antifiammatorio per uso orale a base di naprossene sodico o una crema da mettere delicatamente sulla zona dolorante.

Dopo un’attenta diagnosi del medico di riferimento, sarà poi possibile iniziare una terapia e in tal caso intervenire, anche, con ultrasuoni e laser.



Ilmotask

LA TUA SALUTE AL CENTRO








Ilmodol antinfiammatorio e antireumatico è un medicinale a base di naprossene sodico che può
avere effetti indesiderati anche gravi.
Leggere attentamente il foglio illustrativo.

Ilmodol dolore e infiammazione è un medicinale a base di piroxicam che può avere effetti indesiderati anche gravi. Leggere attentamente il foglio illustrativo.


Ilmodol dolori articolari e muscolari è un medicinale a base di diclofenac epolamina che può
avere effetti indesiderati anche gravi. Leggere attentamente il foglio illustrativo.


Approvazione Ministeriale del 01/03/2021




Copyright by Farmitalia 2018. Tutti i diritti riservati.